Giappone: Mako, non sarà più principessa per amore

La Casa Imperiale del Giappone ha annunciato che la principessa Mako, figlia maggiore del principe Akishino, principe secondogenito dell’Imperatore giapponese Akihito, ha intenzione di sposarsi con Kei Komuro, un giovane avvocato che lavora come assistente in uno studio legale, conosciuto durante gli studi all'università di Tokyo.

Il fidanzamento diventerà ufficiale solo dopo la cerimonia di scambio dei doni e a quel punto sarà fissata la data delle nozze, probabilmente il prossimo anno.

Secondo la Legge della Casa Imperiale, sposando un borghese la principessa Mako rinuncerà ai benefici della famiglia del Trono del Crisantemo, e dovrà cambiare nome da “Sua altezza principessa imperiale Mako di Akishino" a "Signora Mako Komuro".

La principessa Mako non è però la prima persone della famiglia imperiale a compiere questa scelta. Nel 2005, Sayako, figlia dell’Imperatore Akihito sposò un comune funzionario del governatorato di Tokyo perdendo così il titolo nobiliare.

La scelta opposto hanno fatto l’attuale Imperatrice Michiko, che viene da una famiglia della borghesia, così come Masako, che sposando il principe ereditario Naruhito è diventata  la “principessa triste”,  probabilmente per colpa del rigido protocollo imperiale.

La principessa Mako era andata  in Paraguay Honduras e in El Salvador in occasione dell'80° anniversario delle relazioni diplomatiche tra il Giappone con quei Paesi Sudamericani.